Aritmologo migliore Antonio Frontera

Extrasistolia ventricolare frequente

Extrasistolia ventricolare frequente

Se siete giunti su questa pagina è perchè avete ricevuto una diagnosi, forse all’Holter 24h ECG di extrasistolia ventricolare frequente. A volte, potresti sentire come se il tuo cuore avesse saltato un battito o avesse battuto due volte molto velocemente. Questo fenomeno, spesso descritto come un “battito cardiaco extra” o una “palpitazione”, può essere causato da una condizione nota come extrasistolia ventricolare.

Anche se può sembrare allarmante, è utile sapere che, nella maggior parte dei casi, si tratta di una condizione comune e non grave. Cercherò nelle pagine seguenti di spiegare a cosa è dovuto, quali le cause di extrasistolia ventricolare frequente e come si cura. Quando riassicurare? Quando iniziare una terapia farmacologica? Quando iniziare una terapia elettrica?

Extrasistolia ventricolare frequente

Il cuore è un organo molto complesso ma molto simile ad un motore. Le camere cardiache si contraggono al fine di far uscire il sangue attraverso le valvole. Ogni stimolo elettrico corrisponde ad una contrazione cardiaca. 

Dunque 60 -70 battiti al minuto , corrispondono a 60-70 impulsi elettrici ma quando vi è un impulso “in piu” ecco che si ha l’extrasistole e che i battiti diventano 61 invece che 60!

L’extrasistolia ventricolare frequente è dunque un fenomeno caratterizzato da molteplici battiti prematuri che provengono dal ventricolo.

L’extrasistolia si può definire se atriale o ventricolare solo tramite un elettrocardiogramma che è un esame molto semplice che consiste nel registrare l’attività elettrica del cuore. Qui sulla sinistra un esempio di ECG con un ritmo diverso da quello normale (definito ritmo sinusale).

Cosa significa avere l'extrasistolia ventricolare frequente ?

Il termine frequente significa che il numero di extrasistoli supera di gran lunga il numero normale. In realtà non esiste un numero normale. Diciamo che sotto le mille unità si considerano come extrasistoli con un basso burden. Sopra le 2000 unità molti aritmologi cominciano a definire l’extrasistolia come da “monitorare”.. Sicuramente un numero di 10k 20k o 30k extrasistoli è da considerarsi come una vera extrasistolia ventricolare frequente.  La prima cosa che è da fare è proprio un Holter 24h ECG: questo apparecchio, proprio piu grande di un pacchetto di sigarette, monitora nelle 24h il numero di extrasistoli. Il numero darà pertanto un indicazione al cardiologo aritmologo circa la severità (numerica) delle extrasistoli.

Sull'origine dell'extrasistolia ventricolare frequente

Il prossimo step è definire l’origine dell’extrasistolia ventricolare frequente. Se dal ventricolo destro o dal ventricolo sinistro. Basterà un semplice elettrocardiogramma per l’aritmologo per definire il sito di origine. La morfologia a blocco di branca destra di solito presuppone una origine sinistra (ventricolare) mentre una morfologia a blocco di branca sinistra pressupone una origine destra. Si potrebbe dire che la partenza di una extrasistole dal ventricolo destro riassicura molto il paziente ed è da considerarsi sempre (nel 98% dei casi) come benigna! Quando invece si riscontra un extrasistole ventricolare sinistra di solito è meritevole di approfondimenti diagnostici. Di solito prescrivo sempre un ecocardiogramma e un test da sforzo, e se necessario, un esame di terzo livello come una risonanza magnetica cardiaca. L’extrasistole ventricolare è semplicemente una cellula che si depolarizza prima delle altre e quindi è un punto esatto del cuore, che può spegnersi e riattivarsi a suo piacere.

Quali le cause?

Le extrasistoli ventricolari possono essere innescate da diversi fattori. Alcuni di questi sono abbastanza innocui e facilmente modificabili, come l’eccesso di caffeina, alcol, stress e fumo. Anche alcuni farmaci possono provocare extrasistoli come effetto collaterale. In alcuni casi, possono essere un segno di una condizione cardiaca sottostante più seria, come la malattia delle arterie coronarie o una disfunzione del muscolo cardiaco. Tuttavia, è importante notare che anche le persone con un cuore completamente sano possono sperimentare extrasistoli ventricolari. L’unico modo è prenotare una visita aritmologica.

Extrasistolia ventricolare frequente cosa fare

Extrasistoli ventricolari, quando sono pericolose?

Dire se le extrasistoli ventricolari sono pericolose o meno non è semplice. Nemmeno per un cardiologo specializzato come un aritmologo. Il percorso per poter giungere alla conclusione che sono benigne (o maligne) è lungo. Partiamo dal presupposto pero’ che nella stragrande maggioranza dei casi esse sono da considerarsi SEMPRE benigne e sono in una minoranza maligne. Ne abbiamo parlato con un articolo completo e molto dettagliato qui. Leggi se vuoi sapere di piu sulla pericolosità delle extrasistoli ventricolari.

Extrasistolia ventricolare frequente

Ho personalmente fatto piu di centinaia di casi di ablazione transcatetere dell’extrasistolia ventricolare che proviene dal ventricolo destro. Sono sicuramente le più facili da sottoporre ad ablazione. Infatti l cateteri arrivano molto facilmente al ventricolo destro e la ricerca del segnale è abbastanza facilitata dall’anatomia cardiaca. Il sito di origine dell’extrasistolia ventricolare frequente a partenza dal ventricolo destro è di solito localizzato in tratto di efflusso ventricolare destro.

Questa porzione del cuore è quella dove il sangue viene “eiettato” in art.polmonare.  E’ una porzione molto sottile e delicata e pertato durante il mappaggio va eseguita particolare attenzione. Il cuore è in continuo movimento e pertanto l’aritmologo deve avere il polso fermo per muovere il catetetere nelle tre dimensioni. Il mappaggio viene fatto con uno speciale sistema di navigazione che permette di ricostruire il cuore al computer.

Dunque cosa fare in caso di extrasistoli che provengono dal ventricolo destro? Bisogna capire se innanzitutto si è sintomatici o meno. Le linee guida europee di cardiologica consigliano l’ablazione come primo approccio in caso di paziente sintomatico, altrimenti c’e’ sempre l’opzione della terapia farmacologica. 

Cosa fare se le extrasistoli vengono dal ventricolo sinistro?

Sicuramente le extrasistoli sinistre meritano una migliore visita aritmologica perchè possono rappresentare la spia di una patologia piu complessa (cardiopatia ischemica? dilatativa iniziale?). Pertanto il cardiologo aritmologo deve indagare con metodiche di imaging (ecocardiogramma, risonanza magnetica cuore ad esempio) e con test ergometrico. Questa serie di indagini serve per valutare la “benignità” o “malignità” dell’aritmia cardiaca. L’holter 24h ECG rappresenta sempre il miglior strumento per quantificare nel tempo il burden (ossia il numero) delle extrasistoli. L’ablazione è generalmente consigliata se il numero è molto alto (esempio 10mila o 20mila) e se il paziente è sintomatico. Se vuoi conoscere di piu sulle extrasistoli ventricolari c’e’ questo video in inglese che spiega esattamente come e quando originano.

L'ablazione delle extrasistolia ventricolare

Dopo la visita aritmologica (leggi qui se vuoi sapere di piu) di solito mi pronuncio sulla fattibilità di un piccolo intervento percutaneo, ossia tramite una piccola vena della gamba si arriva fino al cuore e si riesce a togliere l’extrasistole. Questa procedura si chiama ablazione e viene fatta quasi sempre in anestesia locale. Il paziente è sdraiato sul lettino e può persino colloquiare con il medico che svolge la procedura. L’intervento è svolto con un piccolo catetere che è spesso solo qualche millimetro! Tramite computer molto speciali si riesce a ricostruire l’intera geometria del ventricolo e pertanto riesco a capire dove andare a colpire l’extrasistole. L’ablazione è quasi completamente indolore. I pazienti che hanno moltissime extrasistoli e sono molto sintomatici (palpitazioni, svenimenti) sono i migliori candidati per questo tipo di procedura. Le complicanze sono rare e io ho una esperienza di migliaia di ablazioni. Se vuoi contattarmi per chiedermi una visita, sarò ben felice di risponderti entro le prossime 24h. Clicca qui.